La piazza, Angela Vecchione

Se posso me la filo, faccio finta di niente, scanso. Una storia come questa, non è di quelle che desidero leggere la sera, prima di scivolare nel sonno. Generalmente l’operazione di evitamento va a buon fine, altre volte, mi trovo il libro sul comodino. La piazza, non “una piazza”. L’intestino del mondo, intestino del corpoContinua a leggere “La piazza, Angela Vecchione”

Sangue chiama sangue, Antonio Ferrara

A volte le storie mi si aprono su tali e tanti livelli che non so da che parte cominciare a scriverne. In genere, non ne scrivo. Alcune volte invece mi ci metto, con molto zen devo dire, ché, ci vuole tempo, lucidità e pazienza. D’altra parte ci vuole tempo lucidità e pazienza anche per scriverlo,Continua a leggere “Sangue chiama sangue, Antonio Ferrara”

Peppino Impastato una Voce libera, Davide Morosinotto

Semplicemente Eroi forse siamo anche noi che edifichiamo muri di libri, mattone su mattone, li compriamo come fossero Buoni del Tesoro – BTP – dedicandogli soldi che non spendiamo su altri fronti. Quando mi assale la paura della povertà compro un libro di soppiatto, è il mio rito magico di prosperità: un libro è ricchezza,Continua a leggere “Peppino Impastato una Voce libera, Davide Morosinotto”

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito