Blog

Abracadabra libri

Non è bella ma… Roberta Balestrucci Fancellu, Marianna Balducci

“Specchio specchio delle mie brame, chi è la più bella del reame? E il più bello? ” Sono rimasta folgorata dalla prima manciata di frasi, non potevo crederci. Trama e ordito. Se scrivi di donne, inevitabilmente gli uomini li devi posizionare da qualche parte nella storia, uguale il contrario. Dove e come viene posizionato l’altroContinua a leggere “Non è bella ma… Roberta Balestrucci Fancellu, Marianna Balducci”

NATO A HIROSHIMA, Vichi De Marchi

“Chi aveva costruito l’atomica sapeva cosa sarebbe successo. La bomba si sarebbe accesa al suo interno. I neutroni avrebbero provocato la disintegrazione dell’atomo, con un effetto a catena velocissimo, appena un milionesimo di secondo. Un grande sole infuocato che sprigionava milioni di gradi di calore sarebbe allora esploso.” Avvenne il 6 agosto del 1945, oreContinua a leggere “NATO A HIROSHIMA, Vichi De Marchi”

Fiori di Kabul, Gabriele Clima

Guardando un video dell’attività dell’Etna di ieri, pensavo a quanto abbia a che fare l’Etna con “Fiori di Kabul”. Ricondurre la questione femminile narrata nel romanzo, all’Etna nei suoi parossismi, chiede di trovare un tempo e un’inquadratura possibile. Dunque, se l’Etna è questo che vediamo in video, la domanda è: in quale posizione e porzioneContinua a leggere “Fiori di Kabul, Gabriele Clima”

IL GIARDINO DEI GIUSTI, Daniele Aristarco

Di questo romanzo uscito da poco sono già state scritte bellissime recensioni. Sguardi chiari, focalizzati, rimandi che riescono a cogliere nella complessità del testo gli elementi chiave, li rimandano con cura. Bellissime recensioni già scritte e altre ne arriveranno. Rimando i lettori alle risorse on line, al profilo facebook dell’autore per ascoltare voci, a cuiContinua a leggere “IL GIARDINO DEI GIUSTI, Daniele Aristarco”

L’ULTIMO VIAGGIO, Il dottor Korczak e i suoi bambini

“L’ultimo viaggio” è un libro che ho in casa da quattro anni. In questo lungo tempo non ho saputo trovare parole per scriverne una presentazione. Sovrasterebbero un suono, il suono della bellezza e del silenzio, del dolore. Come un’opera d’arte, una musica classica si guardano e ascoltano in silenzio, così questo albo illustrato. E’ unContinua a leggere “L’ULTIMO VIAGGIO, Il dottor Korczak e i suoi bambini”

LA GUERRA DI BECKY, l’Olocausto del lago Maggiore, Antonio Ferrara

A volte c’è uno spazio tra un libro e un lettore, difficile da colmare. Io e Becky ci siamo guardate per giorni, lei ferma, io le giravo attorno. Schiusa tra noi, ancora sento, la domanda. * La guerra di Becky mi arriva in un tempo stanco. Stanco di spari e sirene, di violenza, di doloreContinua a leggere “LA GUERRA DI BECKY, l’Olocausto del lago Maggiore, Antonio Ferrara”

UN LUPO IN CHAT, LA GRANDE RIVINCITA, David Conati e Gianluca Passarelli

“Un lupo in chat” e “La grande rivincita” sono i primi due volumi della collana Comics Lisciani “Trame troppo toste” dalle caratteristiche inusuali e interessanti. Al primo sguardo si riconoscono come storie costruite su temi attuali e importanti. Nel primo volume il rischio che bambini e ragazzi corrono nel web, nel secondo il bullismo. NarratiContinua a leggere “UN LUPO IN CHAT, LA GRANDE RIVINCITA, David Conati e Gianluca Passarelli”

DAL SILENZIO NASCONO STORIE, Alfonso Cuccurullo e Federico Squassabia

“Dal silenzio nascono storie”, così sono nate queste, nel silenzio delle notti in quarantena, a Marzo 2020. Insonnia, paura, silenzio. Finestra aperta da cui s’affacciano suoni, dai suoni emergono ricordi, i ricordi diventano storie. Storie che curano, storie medicina, storie che carezzano l’anima sofferente, la abbracciano anche quando abbracciarsi non si può. Mantengono del cantastorieContinua a leggere “DAL SILENZIO NASCONO STORIE, Alfonso Cuccurullo e Federico Squassabia”

Natale 2020, Bergamo

Pensavo di non scrivere auguri quest’anno, un sobrio silenzio mi vestiva meglio di qualunque parola. Ma spunta dai ricordi di facebook l’augurio dello scorso anno, inspiegabilmente veste benissimo anche il presente. Forse, le cose che contano, son sempre quelle, qualunque cosa accada. I sacchi della Luce non son vuoti quest’anno, ciò che conta è averloContinua a leggere “Natale 2020, Bergamo”

Corso di filosofia in tre secondi e un decimo, Daniele Aristarco

Spesso quando voglio scrivere di un libro, ho la testa piena di appunti, pensieri, emozioni. Non dormo, mi sveglio, segno frasi, mi alzo presto. Come la tela di un ragno si tesse, spicca il volo un pensiero e si lega a un altro, a un altro, a un altro ancora, disegnando una geometria, appesa traContinua a leggere “Corso di filosofia in tre secondi e un decimo, Daniele Aristarco”

LA PESTE, Albert Camus

Questo libro mi ha sconvolto, per la sua accecante bellezza. In Bergamo 2020 credevo di sapere già tanto, sono entrata nel romanzo quasi a sorta di verifica, completezza di cronaca. Quale Accecante Bellezza Inaspettata, mi ha lasciato senza fiato. Credo si possa ripetutamente scrivere e discutere di questo capolavoro, senza esaurirne mai la vastità eContinua a leggere “LA PESTE, Albert Camus”

Qui c’è tutto il mondo, Cristiana Alicata, Filippo Paris

Qui c’è tutto il mondo, e se non tutto, davvero parecchio. Il mondo graphic è caratterizzato e complesso tanto quanto le narrazioni scritte. Si tende a immaginare che, perché fumetto, sia alla portata di tutti e per tutte le età, ma non è così. L’impatto grafico e la narrazione per immagini sono altrettanto forti eContinua a leggere “Qui c’è tutto il mondo, Cristiana Alicata, Filippo Paris”

Stati Generali della Scuola Digitale, Bergamo 2020

Sono on line le registrazioni del convegno “Stati generali della scuola digitale”, tenutosi a Bergamo il 27 novembre 2020. E’ questo un convegno che negli ultimi anni si è proposto all’attenzione ed è cresciuto. Lo scorso anno, in presenza, fu magnifico: il livello dei contenuti, dell’accoglienza e del luogo del convegno era altissimo. Ero moltoContinua a leggere “Stati Generali della Scuola Digitale, Bergamo 2020”

Con le ali sbagliate, Gabriele Clima

Queste Ali La prima immagine che mi è apparsa, leggendo, è stata di Gabriele che dava forma ai suoi personaggi. Non si trattava questa volta di seguirlo nelle profondità vulcaniche, scendere, senza sapere come risalire, e proseguire, proseguire… No L’ho visto creare i suoi personaggi con acqua e argilla, l’ho visto come uno dei protagonistiContinua a leggere “Con le ali sbagliate, Gabriele Clima”

FAKE, non è vero ma ci credo, Daniele Aristarco

Non c’è niente di più infingardo di un libro per ragazzi scritto da un bravo cantastorie. Scivola via come olio, apre un milione di finestre. Ti fermi a contarle tutte e quello che pareva un bungalow in riva al mare, risulta essere un castello sul costone roccioso: fossato, ponte levatoio, portone d’ingresso, cinta muraria, torriContinua a leggere “FAKE, non è vero ma ci credo, Daniele Aristarco”

Orlando, Virginia Wolf

Dalla prefazione di Tilda Swinton: “ Una mattina, Virginia Woolf si sedette a lavorare a una grande opera di narrativa e, dopo essersi presa la testa fra le mani dalla disperazione,(…) intinsi la penna nell’inchiostro e scrissi queste parole di getto su un foglio bianco: Orlando, una biografia. Fatto questo, il mio corpo fu subitoContinua a leggere “Orlando, Virginia Wolf”

Cecità, Josè Saramago

Vuoi non farlo un giro in “Cecità”, il racconto distopico del mondo sotto scacco per una epidemia? Credo un racconto sia tessuto da tanti aspetti, – scrittore libro editore lettore momento storico – come trama e ordito, fili contrastanti o infilati per traverso, che si uniscono in una narrazione unica, ogni volta diversa. Non possoContinua a leggere “Cecità, Josè Saramago”

La strada, Cormac Mc Carthy

Oltre la maestria c’è Cormac McCarthy Scrive come fosse Dio,in un tempo indistinto tra la fine e l’inizio dei mondi.Dio nell’abbacinante scrittura, Dio nell’impassibilità del raccontare il male del mondo.Solo uno sguardo neutro può essere così impietosamente pietoso. Cormac rende testimonianza di un tempo qualunque, sospeso in una miriade di tempi qualunque: uno dei milleContinua a leggere “La strada, Cormac Mc Carthy”

Mia, Antonio Ferrara

Spesso quel che scrivo di un libro è l’ immagine che mi si è accesa leggendolo. E’ qualcosa di fisico, un’impronta multisensoriale che ricorderò per sempre, sarà viva sempre quando penserò a quel racconto. “Mia” è la storia di un femminicidio, narrata in maniera unica, personale, trasversale, da Antonio Ferrara. Non è venuto su perContinua a leggere “Mia, Antonio Ferrara”

Lettera a una dodicenne sul fascismo di ieri e di oggi, Daniele Aristarco

Chiudo ora questo prezioso librino con il cuore colmo di gratitudine. Quando si dice che il vino buono sta nella botte piccola si intendono contenuti come questo. Sembra persino impossibile che Daniele Aristarco sia riuscito a scrivere in modo così semplice, curato, chiaro, documentato, preciso e completo, la storia del fascismo. Una narrazione lineare fineContinua a leggere “Lettera a una dodicenne sul fascismo di ieri e di oggi, Daniele Aristarco”

Sette abbracci e tieni il resto, Stefano Tofani

Ora ti voglio vedere come lo racconti questo libro. Ti voglio vedere. Hmm… E’ stato come tuffarsi di testa nella copertina, nuotare nel verde azzurro di quell’acqua strepitosa, frizzante e fresca, ridendo come pesce argentato. Non è che il racconto faccia solo ridere, no, è davvero fresco e frizzante, fa sorridere riuscire a VEDERE cosìContinua a leggere “Sette abbracci e tieni il resto, Stefano Tofani”

Incontro con l’autore: Gabriele Clima

L’albero delle storie. “L’albero delle storie”, Gabriele Clima, Il battello a vapore Non avendo foto dell’evento di ieri, pubblico questa del mio albero di Natale: l’albero delle storie che ho amato. Introduco così Gabriele Clima che, dell’albero delle storie, ha scritto il libro. Potevamo ieri non essere ai piedi dell’albero delle storie? Una diversa forma,Continua a leggere “Incontro con l’autore: Gabriele Clima”

Cosario dell’intercultura, il potere relazionale delle cose

Ho girato intorno a questa restituzione per tre giorni, chiedendomi se fermarmi o meno. Non che non ci sia nulla da dire, ma si può e si deve ogni volta dire qualcosa? COSA è la scelta tra il fermarsi e raccontare, restituire, allargare in cerchi concentrici, o andare oltre, staccare, dimenticare, seguire il tic tacContinua a leggere “Cosario dell’intercultura, il potere relazionale delle cose”

AFFABULARE, il racconto del raccontare, Bergamo giugno 2020

” Di questo impasto umano son fatte le storie, di questo impasto di storie è fatto l’umano “ Ho partecipato l’altra sera al racconto di Candelaria, a casa di Emy e famiglia questa volta, la terza per me. Ogni volta è stupore per quanto sembri la prima. Viva di nuova linfa. In questi tempi inContinua a leggere “AFFABULARE, il racconto del raccontare, Bergamo giugno 2020”

INTELLIGENZE, Antonio Ferrara, Arianna Papini

Se i libri fossero organi, gli albi illustrati sarebbero cuori. “INTELLIGENZE”, sicuro, lo è. Questo albo pare il centro esatto di un mondo attorno al quale tutto ruota, tutto parte, tutto torna. Delicatezza, bellezza, poesia. Mistero e chiarezza. Mi son seduta vicino alla finestra, luce e calore, sulla seggiola dei bambini con il libro sulleContinua a leggere “INTELLIGENZE, Antonio Ferrara, Arianna Papini”

A un passo da un mondo perfetto, Daniela Palumbo

Questo racconto è un gioiello. Ha tante sfaccettature che non so, se riuscirò ad elencarle tutte. Una parte, ci posso provare. L’impressione, leggendolo, è di meraviglia per la quantità di facce che vengono disposte una accanto all’altra, in diverse direzioni, tutte parti della stessa pietra lavorata, ma diverse, diverse, alcune necessariamente contrapposte. Che siano disposteContinua a leggere “A un passo da un mondo perfetto, Daniela Palumbo”

Harry, Antonio Ferrara

La mia curiosità per Houdini era pressoché nulla, in ogni caso mi sarei accontentata di una schermata Wikipedia. Poi se ne arriva Antonio col suo Harry, ed è tutta un’altra storia. Mi son chiesta cosa spinga un uomo a scrivere una storia su Houdini, di dove gli sia venuta l’idea, e certamente la passione. NonContinua a leggere “Harry, Antonio Ferrara”

Nessun dove, Neil Gaiman

“Anche se avete già letto Nessun dove, potete star certi che non avete mai letto questa versione da me rivista e ampliata”. Neil Gaiman Anche se avete letto questa versione, potete star certi che la sua rilettura vi stregherà di nuovo. Ne esco con dispiacere, rimango nei paraggi attendendo la possibilità di un’altra fenditura nel mondoContinua a leggere “Nessun dove, Neil Gaiman”

L’albero delle ossa, Kim Ventrella

Ho ordinato questo libro in biblioteca tra una girandola d’altri. Non prendeva mai sopravvento su altre letture, ma ogni volta che provavo a restituirlo lo scheletrino in copertina mi ammiccava, non riuscivo a darlo via. Alla fine l’ho letto. Caspita! Una bella storia, interessante, sussurrante. Mi pareva uno di quei libri piacevoli che una voltaContinua a leggere “L’albero delle ossa, Kim Ventrella”

FANTASMI, Raina Telgemeier

I fumetti di Raina Telgemeier son sempre coinvolgenti, un codice perfetto per bambini e ragazzi d’oggi che vi si immergono con stupore e divertimento. In “Fantasmi” ci presenta un’atmosfera nuova, magica, eterna e sorprendente. Mi incanta. Seguo i miei figli da presso, ogni volta mi stupisco dei tanti libri che traducono per loro concetti eContinua a leggere “FANTASMI, Raina Telgemeier”

Viaggio al termine della notte, Louis-Ferdinand Céline

Scrivere di quest’opera mi è impossibile, d’altra parte necessario. Come uno sforzo per uscirne. Louis-Ferdinand Céline, nel 1932 depositò sul tavolo di un giovane editore un dattiloscritto di 900 pagine a spazio due, questo fece saltare in aria il mondo letterario così come si era conosciuto fino ad allora. C’era altro, ed era proprio lì,Continua a leggere “Viaggio al termine della notte, Louis-Ferdinand Céline”

Nemmeno un giorno, Antonio Ferrara, Guido Sgardoli

Tra amiche di libri ci definiamo lettrici seriali, quando ci piace un autore dobbiam dare il fondo a tutta la pigna di libri che ha scritto. Ora, con Antonio Ferrara mi resta un poco difficile perché ogni suo libro mi piace, e dopo averlo letto difficilmente riesco a resistermi dallo scriverne una nota. Quindi centellino,Continua a leggere “Nemmeno un giorno, Antonio Ferrara, Guido Sgardoli”

Atlante degli abiti smessi: l’antidoto al metodo Konmari

Chi di noi ha letto il metodo Konmari dal libro “Il magico potere del riordino” potrà ora gioire dell’antidoto al metodo stesso: credo possibile che quando il Konmari si scriveva nel mondo, da qualche parte sull’altra riva dell’oceano si materializzava questo splendido libro, suo opposto naturale e graditissimo. NECESSARIO! Mò, io “Il magico potere delContinua a leggere “Atlante degli abiti smessi: l’antidoto al metodo Konmari”

L’amore sconosciuto due, spoiler

Avete già letto il libro? Questa recensione potrebbe incuriosirvi. Non l’avete ancora letto? Questa recensione è chiaratamente spoilerante, se avete intenzione di leggere il libro vi consiglio di leggerla in seguito, di non leggerla o di leggerla senza spoiler a questo link Non avete intenzione di leggere questo libro? Via libera, alla peggio ci guadagnateContinua a leggere “L’amore sconosciuto due, spoiler”

L’Uomo Livella dal vivo, cantastorie e musicanti

Paolo Dal Canto Autore, Stefano Taglietti Musicista L’uomo Livella non finisce di stupire. Se seguirlo lungo i racconti nel libro è roba da cartavetrarsi anima e gomiti, seguirlo nella presentazione dal vivo è altrettanta folle esperienza, opposta e simmetrica, godibile come un piatto servito profumato e fumante al ristorante. Non ho avuto il coraggio diContinua a leggere “L’Uomo Livella dal vivo, cantastorie e musicanti”

L’UOMO LIVELLA e altri racconti, Paolo Dal Canto

In genere un libro che ti prende ti dispiace finirlo, vero? Questo m’ha preso e, miseria d’una miseria, non vedo l’ora che mi lasci! Mi manca ancora un racconto, mi aggiro lì dentro strisciando tra una pagina e l’altra, nascondendomi, guardandomi alle spalle. In una storia entri e c’è vetro per terra, sei a piediContinua a leggere “L’UOMO LIVELLA e altri racconti, Paolo Dal Canto”

Peppino Impastato una Voce libera, Davide Morosinotto

Semplicemente Eroi forse siamo anche noi che edifichiamo muri di libri, mattone su mattone, li compriamo come fossero Buoni del Tesoro – BTP – dedicandogli soldi che non spendiamo su altri fronti. Quando mi assale la paura della povertà compro un libro di soppiatto, è il mio rito magico di prosperità: un libro è ricchezza,Continua a leggere “Peppino Impastato una Voce libera, Davide Morosinotto”

I maestri di strada, Vichi De Marchi

I Maestri di Strada li ho incontrati casualmente e seguiti, come “cadendo”, da un libro all’altro. Prima in “Ero cattivo” di Antonio Ferrara, libro che ho adorato. Proseguendo in “Pusher” e parlandone con Antonio che mi spiegò come uno sia la prosecuzione ideale dell’altro, come siano nati l’uno dalla sua esperienza di educatore in casaContinua a leggere “I maestri di strada, Vichi De Marchi”

Libri in cammino, Antonio e Marianna

Dopo tanto leggersi e scriversi finalmente ieri ho avuto la possibilità di incontrare Antonio Ferrara, autore, e Marianna Cappelli, fotografa, lettrice, formatrice. Credo di averli consumati di abbracci ma li avrei abbracciati di più. Con le parole ci possiam anche arrangiare nel digitale, ma l’abbraccio ragazzi… Zuckerberg non ci arriverà mai. Dunque mi porto aContinua a leggere “Libri in cammino, Antonio e Marianna”

CLANDESTINO, graphic novel e video di Pietro Bartolo

Scriverò poco, non ha bisogno di altre parole che quelle di Pietro Bartolo, questa nota. Vi segnalo una graphic novel che avevo letto tempo fa, presa in biblioteca. L’ho rivista in libreria recentemente e in quarta di copertina ho letto le parole di Pietro Bartolo che raccomanda questo libro. Avevo da poco ascoltato la suaContinua a leggere “CLANDESTINO, graphic novel e video di Pietro Bartolo”

Il cuore di Giovanna d’Arco, Michelangelo Rossato

“ Sono tempi oscuri ” Inizia così il racconto di Michelangelo Rossato, ed è subito casa: Anno Domini 2019. Ah no, si parla del 1400… Un albo straordinario, ve lo dico subito. Straordinario sotto tanti punti di vista che ci vorrebbero pagine per raccontarli. Emerge dal passato dell’autore, dal suo essere affascinato da sempre dallaContinua a leggere “Il cuore di Giovanna d’Arco, Michelangelo Rossato”

Parole in trincea, Luna e Gnac Teatro (2)

Ieri sera abbiam rivisto “Parole in trincea”, di Luna e Gnac Teatro. Forte e bello, nudo e crudo. Mi ha molto, molto impressionato l’essere vicinissima agli attori: la sala era piccola, ero in prima fila a pochissima distanza e sullo stesso piano della rappresentazione. La sensazione netta e fortissima era di essere dentro lo spettacolo,Continua a leggere “Parole in trincea, Luna e Gnac Teatro (2)”

IL BIMBOLEONE e altri bambini, Gabriele Clima, Giacomo Agnello Modica (recensione 2)

Ho letto e ascoltato questo albo quando uscì, forse auscultato, boh, chissà. Non posso dire di non averne allora visto del bello, di certo il battito non l’avevo sentito. L’altro giorno l’ho preso in mano dopo mesi, cercavo una bella storia da leggere a una classe prima. L’ho letto senza ansia di capire, senza attese,Continua a leggere “IL BIMBOLEONE e altri bambini, Gabriele Clima, Giacomo Agnello Modica (recensione 2)”

IL BIMBOLEONE e altri bambini, Gabriele Clima, Giacomo Agnello Modica

Si può avere ansia da prestazione da albo illustrato? Si può vederlo osannare da tutte le parti e chiedersi: “ Ma io, sarò capace di vederne la bellezza? ” Il Bimboleone, caspita, mi ha messo alla prova. Nato a Bologna Children’s BookfFair 2019 lo sentivo annunciare da mò, non vedevo l’ora di averlo tra leContinua a leggere “IL BIMBOLEONE e altri bambini, Gabriele Clima, Giacomo Agnello Modica”

Tredici casi per un agente speciale, Ornella della Libera

Per presentare i libri di Ornella Della Libera potrei scrivere semplicemente di farli leggere ai ragazzi, perché ai ragazzi interessano. Questo ho sperimentato con mio figlio. Trovò sul sedile dell’auto “Florian del cassonetto” che avevo intenzione di leggere prima di lui, iniziò a leggerlo e disse: “questo mi interessa”. Finito quello, mi chiese i successivi.Continua a leggere “Tredici casi per un agente speciale, Ornella della Libera”

Florian del cassonetto, Ornella della Libera

Non sempre scrivo delle storie che mi son piaciute, non sempre trovo l’energia, la leggerezza e la profondità, lo sguardo, l’intento, la dedizione per farlo. Il tempo ritagliato. Ma soprattutto, lo sguardo. Di questo libro, in ogni caso, non dimenticherò mai lo sguardo che posavo su mio figlio undicenne, intanto che lo leggeva, e ilContinua a leggere “Florian del cassonetto, Ornella della Libera”

Insegnare al principe di Danimarca, Pusher, Ero cattivo

“ Un sogno dentro al sogno, il desiderio di protezione del desiderio” (cit. A. Ferrara) Non avevo intenzione oggi di scrivere di questi tre libri, idealmente legati l’uno all’altro. Hanno costituito un filo narrativo che mi ha accompagnato negli ultimi mesi: settembre “Ero cattivo”, novembre “Pusher”, gennaio “Insegnare al principe di Danimarca”. I libri di AntonioContinua a leggere “Insegnare al principe di Danimarca, Pusher, Ero cattivo”

Chiudete quell’armadio! Alfonso Cuccurullo e Federico Squassabia

Di a da in con su per tra fra BUM! L’amico Antonio Ferrara insegna che un modo per scrivere un incipit stupefacente è aprirlo con una preposizione semplice o articolata. Non sapendo bene come fare mi sono applicata in questo modo, sperando di avervi colto in massa. Altro trucco narrativo per aprire questo post èContinua a leggere “Chiudete quell’armadio! Alfonso Cuccurullo e Federico Squassabia”

VIVAVOCE , Antonio Ferrara

Non ho potuto fare a meno di comprare questo libro appena uscito. Leggendone poche righe ho intravisto una possibilità di lettura bellissima da condividere con i miei figli, e la necessità di averlo come strumento vivo a portata di mano nel prossimo futuro. Tutto confermato. Non l’abbiamo ancora finito, ma una corposa e deliziosa letturaContinua a leggere “VIVAVOCE , Antonio Ferrara”

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.


Segui il mio blog

Ottieni i nuovi contenuti, spediti direttamente nella tua casella di posta.

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: