Attenti ai lupi, illustrazioni Letizia Rubegni

Dei contenuti scritti di questo libro ho parlato in un precedente post

Non ho voluto nel medesimo spazio parlare di grafica e illustrazioni, per dedicare loro un secondo importante post.

In questo libro la parte grafica è un valore aggiunto al testo. Sembra banale ma non lo è: valore aggiunto al valore, due valori.

Le storie narrate in “Attenti ai lupi” non hanno bisogno di illustrazioni per essere finite. Lo sono per loro natura, stanno in piedi da sole ed evocano immagini uniche e speciali, ad ognuno le sue. Allora perché in questo libro le immagini mi sembrano così importanti? Perché sono un valore aggiunto perfettamente. Non riempiono un bisogno – le storie sono complete e perfette – ma accendono stupore e incantesimo.

La copertina: meravigliosa. NERA.

NE-RA

E PUNTO

L’oro delle scritte è la luce del prezioso che il nero tira fuori.

L’immagine? Poteva essere più perfetta? Essenziale e bellissima.

Mi ha molto colpito il contrasto tra il perfetto nero della copertina, e il perfetto bianco delle pagine interne. La storia è scritta con carattere e dimensioni tali da spiccare, come saltare dal foglio, non in maniera isterica ma quieta. Spazi sufficienti per leggere bene e con calma. Ad ogni parola l’evocazione salta e suona proprio perché limpida, nello spazio e nel tempo delle parole che graffiano, una dopo l’altra. Non c’è artificio dentro qua, non c’è corsa, non c’è sovrapposizione di nulla, le frasi non si rincorrono. Sanno cosa dire e lo dicono forte e chiaro, guardandoti bene negli occhi e prendendosi tutto il tempo. Il ritmo di base è uno spartito scandito perfettamente.

In questo continuo baluginio di segni e parole, a un certo punto appaiono i disegni di Letizia Rubegni: un bianco e nero perfettamente evocativo. Poche immagini perfettamente interpretate. Non saprei come descriverle. Andatele a vedere.

La precisa bilanciatura di bianco e nero, copertina, interno pagine, disegni, pare delineare come le rotaie del treno su cui il racconto scorre, e noi con lui. Questo treno procede piano e costante, ci fa vedere tutti i particolari del paesaggio.

Le immagini sono poche, particolareggiate e perfette.

Capolavoro

*

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: